Sostenibilità ambientale: prenotazioni online per la Falesia Dimenticata

Sostenibilità ambientale: prenotazioni online per la Falesia Dimenticata
martedì 26 maggio 2020


Una delle 4 sfide che abbiamo lanciato con il Future Lab è quella della sostenibilità ambientale, racchiusa nel tema più ampio del turismo in equilibrio. Temi sostanziali per il nostro territorio, dove la salvaguardia del ricchissimo patrimonio ambientale è fondamentale.

Abbiamo già visto, negli articoli precedenti, come gli effetti del turismo possono diventare negativi, se il flusso di visitatori non è gestito nel modo giusto. I casi delle Isole Faroe, dei Paesi Bassi, di Jackson-Hole o dell’Isola di Palau ci confermano che qualcosa si può fare e ora più che mai è il momento per cogliere le sfide lanciate dal Future Lab e attivare iniziative a favore di un futuro sostenibile.

“È tempo di passare dalla riflessione all’azione e uscire allo scoperto per iniziare a perseguire la strada dell’equilibrio, abbandonando la pratica della saturazione turistica.”

Parole di Simone Elmi, guida alpina e Presidente dell’associazione sportiva Dolomiti Open, che ha colto in pieno il messaggio.

La_Falesia_Dimenticata_4.jpg


Partendo dal presupposto che
solo nel momento in cui il rapporto tra uomo e ambiente è equilibrato si può trarre soddisfazione e piacere dall’ esperienza outdoor, Simone con l’associazione Dolomiti Open, ha cercato, nel suo piccolo, di dare un senso alla tanto abusata parola “sostenibilità” con una visione ed un progetto unici ed innovativi: l’accesso equilibrato ad una parete di arrampicata ai piedi delle Dolomiti di Brenta, la Falesia Dimenticata.

Falesia, che, nel 2017, grazie ad un crowfunding organizzato proprio da Dolomiti Open, ha riaperto e permesso la fruizione libera e gratuita per tutti, trasformando un luogo abbandonato in un laboratorio sportivo e sociale d’avanguardia.

La_Falesia_Dimenticata_1.jpg


I climbers frequentatori della falesia conoscono bene il problema dell’affollamento che si verifica nei periodi di punta, quando si registra la presenza di 60 persone a fronte di 30 itinerari di salita disponibili, con annessi problemi di parcheggio.

Anche un luogo all'aperto affollato può creare inconvenienti ed è per questo che con la prenotazione si può creare un equilibrio fra persone e spazio sui tiri di corda.

La_Falesia_Dimenticata_5.jpg


Ma come funziona?
Tramite una app è possibile verificare le presenze in falesia e comunicare l’intenzione di recarsi ad arrampicare, prenotando un biglietto virtuale gratuito: in questo modo si può evitare il sovraffollamento e garantire il distanziamento fisico, non soltanto in questa fase di emergenza Covid-19, ma utile soprattutto in prospettiva futura.

Questo esperimento si basa sulla reciproca fiducia e sul rispetto delle regole da parte di tutti e non vuole essere una limitazione, ma un'opportunità per creare un rapporto armonico fra ambiente e persone che potranno pianificare la propria giornata evitando situazioni di sovraffollamento. L’obiettivo, nel tempo, è di rendere sostenibile la fruizione del territorio e del nostro ricchissimo patrimonio ambientale.

qr_code_falesia_dimenticata.jpg

PER APPROFONDIRE
Intervista Simone Elmi

ALTRI ARTICOLI

Primo Bilancio Sintetico Estivo 2020
17 settembre 2020

Partiamo subito da una considerazione: i flussi turistici che abbiamo registrato sono stati ampiamente...

Future Lab e nuove generazioni: il progetto dei ragazzi della II media di Andalo
29 maggio 2020

Una delle sfide principali del Dolomiti Paganella Future Lab è sicuramente quella di coinvolgere...

I nuovi turisti: il valore dell'esperienza
16 aprile 2020

Il successo di un’industria turistica non si basa solo sull’aggiornamento dei fattori ambientali...

Turismo in equilibrio: la sostenibilità ambientale
01 aprile 2020

All’interno del Future Lab abbiamo deciso di parlare di turismo in equilibrio per non limitare...

Prossima webcam Webcam precedente

Loading...

webcam

Iscriviti alla newsletter


Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)
In caso di sottoscrizione Newsletter dovrai confermare l’iscrizione per mezzo di mail di conferma inviata all’indirizzo inserito. In tal caso il trattamento prevede:

la profilazione dell’utente in gruppi, status, preferenze secondo quanto indicato e dedotto dalle informazioni inviate tramite il form o successiva autonoma profilazione.
l’utilizzo del dato per l’invio di comunicazione a mezzo digitale (email, whatsapp) e non (cartaceo) avente scopo informativo/commerciale.
l'utilizzo della mail per la generazione di campagne marketing e informative personalizzate, digitali e non.


Annulla
Chiudi

Richiesta informazioni

Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)
Il titolare del trattamento dati è Azienda per il Turismo Dolomiti Paganella e dichiara che i dati acquisiti tramite il presente form verrà trattato nel seguente modo:

è utilizzato per l’evasione dell’attuale richiesta di informazioni/acquisto/ iscrizione fino al suo espletamento e per nessuna ulteriore attività.
è conservato presso gli archivi aziendali senza data limite, fino a cancellazione autonomamente da parte dell’utente, volontaria da parte del Titolare o su esplicita richiesta di cancellazione da parte dell’utente.
è conservato per conto del Titolare da KUMBE, mantainer del Titolare per i servizi digitali, negli archivi cloud e relativi backup a loro volta gestiti in ottemperanza al GPDR per tutta la durata contrattuale con il Titolare -che ne può disporre in ogni momento- e fino a successiva cancellazione.
non verrà ceduto ad altri terzi, non verrà utilizzato per campagne di marketing salvo non sia contestualmente autorizzata tale opportunità.
verrai profilato in base alle informazioni contenute e il dato potrà essere utilizzato per elaborazione statistica.

Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)
In caso di sottoscrizione Newsletter dovrai confermare l’iscrizione per mezzo di mail di conferma inviata all’indirizzo inserito. In tal caso il trattamento prevede:

la profilazione dell’utente in gruppi, status, preferenze secondo quanto indicato e dedotto dalle informazioni inviate tramite il form o successiva autonoma profilazione.
l’utilizzo del dato per l’invio di comunicazione a mezzo digitale (email, whatsapp) e non (cartaceo) avente scopo informativo/commerciale.
l'utilizzo della mail per la generazione di campagne marketing e informative personalizzate, digitali e non.

Invia Richiesta