LE CHIESETTE DEL BORGO LE CHIESETTE DEL BORGO
San Lorenzo -S.Rocco
Chiesa di San Giorgio ph.Paolo Bisti
San Lorenzo -Senaso
San Lorenzo -S.Rocco
LE CHIESETTE DEL BORGO

GIOIELLI D'ARTE SACRA A SAN LORENZO DORSINO

Le Chiese affrescate dai Baschenis

Le chiese di San Giorgio a Dorsino e di San Rocco e San Sebastiano a San Lorenzo sono arricchite al loro interno da coloratissimi affreschi dei Baschenis, pittori itineranti frescanti, originari della Valle di Averara nella bergamasca abili nella tecnica dell’affresco. La Chiesa di San Giorgio, situata nella piazza centrale di Dorsino, risale al Duecento. Unisce forme architettoniche romaniche e tardo gotiche. Nel 1500 la volta centrale e la parete destra vennero affrescate da Cristoforo II Baschenis. In volta il Cristo Benedicente e sulle vele i quattro Evangelisti e i quattro Dottori dalla Chiesa. Sulla parete si riconoscono San Giorgio e il drago, San Michele arcangelo e San Martino che dona il mantello al povero. La Chiesa di San Rocco e San Sebastiano, situata nella frazione di Pergnano a San Lorenzo in Banale, venne costruita nella seconda metà del Quattrocento e ampliata verso la fine del secolo successivo. Al centro è raffigurato il Cristo Pantocratore, sulle vele a coppie gli Evangelisti e i Dottori della Chiesa, opera di Cristoforo II Baschenis. Dello stesso autore sono anche la suggestiva Crocifissione e l’Ultima Cena che colorano le pareti est e nord. 

Curiosità: L’affresco dell’Ultima Cena nella chiesa dei Santi Rocco e Sebastiano ha tredici apostoli. Per alcuni l’intruso è Cristoforo, l’autore del dipinto. Per altri Mattia, il discepolo scelto per sostituire il traditore Giuda dopo l’ascensione di Gesù in cielo.
Pieve di Santa Maria Assunta a Tavodo con la Casa di Preghiera

La Pieve di Santa Maria Assunta sorge ai margini del piccolo borgo di Tavodo. È una delle più antiche delle Giudicarie Esteriori. Nella parte inferiore i muri sono in pietra viva, così come in pietra viva rossastra e grigia è il campanile, del 1200. A detta degli studiosi, il campanile è il più bello e meglio conservato fra tutti quelli romanici presenti in Trentino. La chiesa venne demolita e ricostruita a inizio Cinquecento, assumendo, nel corso dei secoli, l’attuale struttura barocca. Le cappelle conservano alcuni dipinti interessanti. Tra tutti il più bello è la pala maggiore che raffigura l’Assunzione di Maria (circa 1766-70) di Giovanni Giacomo Figari, ritenuta uno dei dipinti seicenteschi più interessanti delle Giudicarie. La chiesa ospita anche un grande organo, vero gioiello di arte organaria, realizzato dal cappuccino bergamasco fra’ Damiamo Damiani nel 1831. Dal 1982 la cura della chiesa è affidata alla Fraternità di Gesù Risorto, ospitata nell’attigua cinquecentesca canonica, trasformata in Casa di Preghiera, aperta all’accoglienza di persone in cerca di un luogo che favorisca la riflessione e la preghiera. 

Curiosità: La Pieve è un meraviglioso punto panoramico: sullo sfondo si apre l’intero anfiteatro delle Dolomiti di Brenta, con lo skyline di Dio in bella vista.

Santuario della Madonna di Caravaggio a Deggia

Un tempo a Deggia viveva una piccola comunità di contadini e pastori. Nel 1855 questo piccolo gruppo di famiglie, sopravvissuto alla grave epidemia di colera, fece voto di costruire un capitello in onore di San Rocco. Negli anni a seguire, in seguito al crescente afflusso di fedeli, venne costruita una piccola cappella dedicata alla Beata Vergine di Caravaggio, consacrata nel 1862. Nei decenni successivi la devozione popolare continuò ad aumentare e la cappella iniziò ad essere considerata un piccolo santuario. Fu allora che maturò il bisogno di costruire un edificio più grande. La nuova e attuale chiesa fu benedetta il 26 maggio 1896. L’interno, a navata unica, ha un grande dipinto sulla volta e la statua della Madonna che appare a una giovane devota di Josef Runggaldier (1896). Molto bella anche la Via Crucis murale opera del 1945 del trentino Marco Bertoldi. 

Curiosità: Da oltre centovent’anni il Santuario è meta di frequenti pellegrinaggi, soprattutto nel giorno della sua festa a fine maggio.

La chiesa di Sant’Antonio Abate a Dolaso

Dolaso è una delle sette ville (frazioni) che compongono il borgo di San Lorenzo in Banale. Ogni villa ha la sua chiesa. Quella di Dolaso è la Chiesa dedicata a Sant’Antonio Abate, uno dei santi più cari al mondo contadino, invocato per preservare la salute degli animali e patrono della frazione. La chiesa ha quasi seicento anni ed è a navata unica con volta a crociera. All’interno conserva un grande altare ligneo dipinto e dorato, del primo Cinquecento, uno dei pochi altari di quell’epoca sopravvissuti al Barocco. 

Curiosità: La piazzetta della chiesa è un belvedere su un orizzonte che arriva fino alle tre Cime del Bondone.

IL BORGO DI MAURINA

IL BORGO DI MAURINA

Scopri la bellezza del Borgo di Maurina

BIBLIOTECHE IN PAGANELLA

BIBLIOTECHE IN PAGANELLA

Una vacanza senza libri non è una vera vacanza!

CASTEL BELFORT A SPORMAGGIORE

CASTEL BELFORT A SPORMAGGIORE

Storia, leggenda e panorami 

LE CHIESETTE DEL BORGO

LE CHIESETTE DEL BORGO

Affreschi e dipinti del sacro a San Lorenzo Dorsino

CHIESETTA DI SAN TOMMASO

CHIESETTA DI SAN TOMMASO

Il gioiello gotico di Cavedago

MUSE - MUSEO DELLE SCIENZE DI TRENTO

MUSE - MUSEO DELLE SCIENZE DI TRENTO

Un mix di architettura e scienze a Trento

CHIESA DI SAN VIGILIO A SPORMAGGIORE

CHIESA DI SAN VIGILIO A SPORMAGGIORE

L'arte sacra di san Vigilio a Spormaggiore

CINEMA E TEATRO IN PAGANELLA

CINEMA E TEATRO IN PAGANELLA

Emozioni e risate per tutti

IL PONTE A TRE ARCHI DI CAVEDAGO

IL PONTE A TRE ARCHI DI CAVEDAGO

Ponte Forego di Cavedago: antica architettura

IL PONTE ROMANO E I FORTINI DI NAPOLEONE

IL PONTE ROMANO E I FORTINI DI NAPOLEONE

Le trincee e il ponte ai tempi della guerra

M.A.S. MUSEO ARTI E SAPERI

M.A.S. MUSEO ARTI E SAPERI

Un viaggio indietro nel tempo

SCAVI ARCHEOLOGICI

SCAVI ARCHEOLOGICI "DOSS CASTEL"

Gli Scavi Archeologici in Trentino

SEGHERIA TAIALACQUA A MOLVENO

SEGHERIA TAIALACQUA A MOLVENO

Don Taialacqua e la sua grande idea

SKIRAMA DOLOMITI, SCIARE IN PAGANELLA!

SKIRAMA DOLOMITI, SCIARE IN PAGANELLA!

Stile italiano sulle Piste da Sci

Calendario eventi

Prossima webcam Webcam precedente

Loading...

webcam

Iscriviti alla newsletter


Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)
In caso di sottoscrizione Newsletter dovrai confermare l’iscrizione per mezzo di mail di conferma inviata all’indirizzo inserito. In tal caso il trattamento prevede:

la profilazione dell’utente in gruppi, status, preferenze secondo quanto indicato e dedotto dalle informazioni inviate tramite il form o successiva autonoma profilazione.
l’utilizzo del dato per l’invio di comunicazione a mezzo digitale (email, whatsapp) e non (cartaceo) avente scopo informativo/commerciale.
l'utilizzo della mail per la generazione di campagne marketing e informative personalizzate, digitali e non.


Chiudi

Richiesta informazioni